lunedì 14 gennaio 2013

Come si fa a vestire curvy & plus size

di Daniela Fedi e Lucia Serlenga

"Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che amano le tonde e gli altri. Il segreto sta nell'organizzare l'agenda. La cosa più difficile da fare è una, anzi tre: amarsi, perdonarsi e accettarsi come portatrici sane di rotondità.
Del resto, essere sottili e longilinee per natura è un'incognita della genetica, qualcosa di raro ed ereditabile come le perle della nonna o gli occhi azzurri di papà. Eppure il glamour ruota intorno alle poche proprietarie di un metabolismo iperattivo negato a chi magro non è. Bene, la festa è finita. Dopo anni di dittatura estetica le donne gamberetto, grissino, sogliola o stecchino devono arrendersi e dividere democraticamente il trono dello stile con le donne curvy, che non è solo un modo anglochic per dire "culona", ma una morbida e seducente realtà."
[dal libro Curvy di Fedi e Serlenga]

L'ispirazione per questo post mi è stata data, oltre che dalla mia taglia che gioca eternamente a ping pong tra la 44 e la 46, da una conversazione con le altre clienti del mio hair stylist... non c'è niente di meglio di una bella chiacchierata fra donne dal parrucchiere!

Roberto stava riferendo alle altre di questo mio fashion blog, chiamandomi "fashion blogger" (devo dire che mi sono un po' imbarazzata, ma del resto questo è) e impartendo a tutte lezioni sull'indirizzo internet da digitare nel browser per trovarlo...

Da lì abbiamo continuato a chiacchierare e a disquisire del più e del meno sugli argomenti che trattiamo io e Black, sulla passione per la moda e per lo shopping a Terni e online. Ho ricevuto moltissime domande, specialmente dalle più interessate a conoscere un termine per loro nuovo come "blogger". Avessi avuto un registratore, sarebbe stata un'intervista involontaria molto carina.

Una di loro però, Daniela, mia omonima a cui è dedicato questo post, continuava a dire che a lei tutto questo non serve a nulla perché tanto quando si reca a fare shopping non trova mai niente di fashion per le sue morbide e generose misure. Specialmente a Terni non è possibile vestirsi se non con un budget di tutto rispetto speso da Elena Mirò. Mi sono permessa di suggerirle di iniziare a comprare abbigliamento e accessori online, dove troverebbe un mare di ispirazioni dalle fashion blogger curvy che hanno fatto del realizzare outfit super fashion con taglie comode, la loro religione.

Inoltre ora c'è la possibilità per le ternane di approfittare del, se pur piccolo, reparto di H&M Plus presso lo store del Centro Commerciale Cospea - Terni.

Si può essere seducenti e ammiccanti, chic e raffinate, alla moda e vintage, glam rock e panterone con qualunque taglia. L'ingrediente fondamentale, che non si compra da nessuna parte è solo uno: piacersi, curarsi, dedicarsi a se stesse, anche utilizzando piccoli banali metodi alla portata di tutti, come lunghi bagni profumati, l'acquisto della "giusta" lingerie, sexy ma anche "forming", qualche trattamento emozionale nel salone di bellezza preferito, lo shopping e gli aperitivi con le amiche, un libro un po' piccante come ad esempio può esserlo... perché no?... "Lolita", una candela profumata, un bicchiere di vino in accappatoio ed un cd nuovo con la musica del cuore.

Negli ultime anni il mondo della moda si è molto dedicato alle donne plus size, riconoscendo loro ampi spazi sia sulle passerelle che nelle riviste. E tutto questo proprio grazie alla spinta e alla popolarità raggiunta in rete dalle meravigliose "plus size fashion blogger". In Italia un paio di anni fa due giornaliste di moda, Daniela Fedi e Lucia Serlenga hanno pubblicato un libro carinissimo proprio sul tema di come vestirsi e vestire tutte le plus size. Marged del blog Divadellecurve.com scrive di moda plus size e di accettazione dell'immagine. Andate anche a dare un'occhiata al blog Nicolettemason.com. Il mio preferito fra tutti è quello della francese Stephane Zwiky Leblogdebigbeauty.com, maliziosa e stravagante, non manca mai di stupirmi.

Dopo l'accettazione, la seconda cosa da imparare è la conoscenza del proprio corpo plus size e della sua forma che può essere a mela, a pera, a clessidra, a fragola. Seguendo i consigli di Marged che vi ho appena linkato non potrete più sbagliare su cosa scegliere per il vostro outfit.

Resta da risolvere il problema sul "dove" comprare. Se avrete la costanza di leggere regolarmente queste fashion blogger o altre che troverete facilmente in rete, potrete seguire il loro esempio quando posteranno le fotografie dei loro outfit e quando indicheranno gli store, online e non, in cui hanno fatto shopping. La Redoute ad esempio ha una sezione taglie comode fino alla 64; Evans è una catena di negozi inglesi che spedisce in Italia specializzati in taglie fino alla 60; anche Simplybe è un negozio specializzato in plus size è ha una grande scelta di modelli ultra-fashion, guardate il cappotto rosso disponibile nella taglia 60!
Se volete vedere l'elenco completo di tutti i negozi specializzati seguite questo link nel blog di La Diva Delle Curve, diva di nome e di fatto!!

E ultimo, ma non meno importante, ricordatevi sempre che per borse, cluch, bijoux e tutto il resto degli accessori non ci sono confini di taglia, quindi la regola è... non avere regole e sbizzarrirsi a più non posso!

Pink.

(le foto che seguono sono prese dai blog sopra citati)














P.S.: se pensi che meriti di diventare una IT Blogger di Grazia.it, votami cliccando sul bollino rotondo RUNNER in alto a sinistra o qui http://blogger.grazia.it/blogger?ref=badge&id=147 . Grazie.

6 commenti:

  1. sicuramente non è facile vestirsi se si è curcy per fortuna esistono i siti online quindi anche io direi di puntare su questi ma sopratutto abbinare bene gli accessori che fanno sempre la differenza e danno quel tocco in piu'
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per avermi fatto visita, avevo già notato il tuo blog, complimenti!

      Elimina
  2. Brava Daniela.
    Essere alla moda è soprattutto piacersi..
    Evans ma anche johnlewis.com sezione plus size.
    Gli inglesi hanno sempre da insegnare..essere plus size non significa dover dilapidare patrimoni per tre outfits!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, anche le plus size ternane possono essere cool se lo vogliono!

      Elimina
  3. capito oggi sul tuo blog e su questo post, grazie per la menzione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non c'è di che! complimenti per il tuo blog!

      Elimina